Archivos para enero, 2016

El Roto

Publicado: enero 30, 2016 en Uncategorized

1454068530_784820_1454086561_noticia_normal rot
http://elpais.com/elpais/2016/01/29/vinetas/1454068530_784820.html

Anuncios

1454094557_492284_1454094652_noticia_normal_recorte1
El escritor inglés Hanif Kureishi en el hotel Santa Clara durante el Hay Festival de Cartagena de Indias 2016. Daniel Mordzinski

http://cultura.elpais.com/cultura/2016/01/29/actualidad/1454094557_492284.html

“Yo vivo peligrosamente”

Publicado: enero 30, 2016 en Uncategorized

14540930663610
Andrés Trapiello, en su despacho. ANTONIO HEREDIA

http://www.elmundo.es/cultura/2016/01/30/56abb28746163fcc298b4691.html

4788
A public toilet made of rusty sheets of metal in Kibera slum in Nairobi, Kenya. Photograph: Thomas Mukoya/Reuters

http://www.theguardian.com/global-development/2016/jan/29/bum-deal-sanitation-access-toilet-human-right-privilege

130539415-8f6d26f6-26ff-416f-9be0-69e4960f7a18 bici

Ma dove vai bellezza in bicicletta? Così cantava Silvana Pampanini nel 1951 quando la bicicletta era ormai diventata protagonista della vita di tutti i giorni, delle riviste di moda, della musica e del cinema del secondo dopo guerra. Steven Rea, critico cinematografico del Philadelphia Inquirer, ha raccolto in un blog chiamato ridesabike.com foto d’epoca che ritraggono star di Hollywood in sella alle loro biciclette. Da Rita Hayworth e Gary Cooper a Humphrey Bogart e Audrey Hepburn, da Marcello Mastroianni e Sophia Loren a Claudia Cardinale, Alberto Sordi e Gina Lollobrigida, il blog rappresenta la fusione tra le due passioni di Rea, il cinema e il ciclismo, e nel 2012 è diventato un libro intitolato ‘Hollywood rides a bike: cycling with the stars’. In questa gallery abbiamo selezionato 25 fotografie d’epoca presenti nel libro e che ritraggono i divi sul set, ma più spesso nella vita di tutti i giorni, mentre in sella alla bicicletta chiedono indicazioni, leggono un libro o scherzano tra loro durante una gita in campagna. La bicicletta è ancora oggi il mezzo di trasporto più usato al mondo, perché poco costoso, poco inquinante e adatto a tutte le latitudini. Tanto che è stata candidata al prossimo Premio Nobel per la Pace: un’iniziativa tutta italiana che si può sostenere con l’hashtag #bikethenobel.
LEGGI: BICICLETTA, COSA METTERE NELLO ZAINO

http://d.repubblica.it/moda/2016/01/28/foto/bicicletta_star_hollywood_blog_rides_a_bike_steven_rea_bikethenobel-2945902/25/#container

095820593-0b397f61-8861-4c17-bde5-509c7adfa838 buho 095821431-0dbee89f-63be-44e2-8286-774e56bc6d5f ii

Zebre, mandrilli, elefanti, scimpanzé, civette, leonesse, si “prestano” a un tu per tu con il fotografo americano Brad Wilson: una serie di ritratti di animali selvatici scattati in studio, in cui l’istinto e la wilderness, sono amplificati in ogni immagine. I bellissimi ritratti sono raccolti nella mostra Affinity, che dal 28 gennaio al 26 marzo è ospite della sede bolognese di Visionnaire, brand luxury del design da sempre sensibile a tutte le forme di arte moderna. L’occasione è la 40a edizione di Bologna Arte Fiera. “È impossibile stare a pochi passi da un elefante, una tigre o uno scimpanzé, e rimanere impassibile. C’è qualcosa di profondamente emozionante in questo tipo di incontro perché primordiale nelle sue radici. Questo è stato il raro e fragile territorio in cui mi sono addentrato quando ho iniziato il progetto” ha spiegato Brad Wilson.

http://d.repubblica.it/lifestyle/2016/01/28/foto/fotografie_animali_selvaggi_bologna_arte_fiera_visionnaire_design_brad_wilson-2946978/1/#container

Ricos y pobres

Publicado: enero 29, 2016 en Uncategorized

56aa8ce1a1354 ricos
http://www.publico.es/opinion/vinetas/ricos-y-pobres.html